Sono sempre i migliori che se ne vanno

from Maledette Rockstar by Maisie

/
  • Compact Disc (CD) + Digital Album

    31 canzoni, dedicate alle Maledette Rockstar, alle icone, alle figure di riferimento ormai, ahinoi, in decadenza o in via di estinzione.

    Un elegante cofanetto che contiene 2Cd, un libretto in brossura di ben 56 pagine, ricco di illustrazioni, disegni originali di Manfredi Criminale, ispiratosi ai testi delle canzoni.

    Settanta musicisti ospiti per una festa in musica.

    Includes unlimited streaming of Maledette Rockstar via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ships out within 3 days

      €25 EUR or more 

     

  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €1 EUR  or more

     

about

Testo di Alberto Scotti.
Musica di Alberto Scotti e Cinzia La Fauci

lyrics

Fabrizio, uh, Fabrizio, Fabrizio, uh, Fabrizio

Oh Gesù, si è fatto tardi!
Spero di non trovare chiusa la parrocchia.
Sai, ci vado tutte le mattine
per accendere una candela a Fabrizio De Andrè.
Si, De Andrè, il cantante, anzi che dico cantante:
santo, per me lui è un santo!
Lo sai che ha guarito mia figlia da un tumore?
Mi è venuto in sogno e mi ha detto:
“Lascia perdere la chemio! Falle ascoltare
le mie canzoni, tutti i giorni, per almeno tre ore”.
Io così ho fatto e dai oggi e dai domani, puff! Il male è sparito.
Capisci? Fabrizio l’ha guarita da un tumore.
E dico tumore, mica raffreddore!
Ti ripeto: un santo, oltre che un cantante,
come non ne nascono più!
Oggi, che cantanti abbiamo?
Quell’Arisa che sembra scappata dal Cottolengo,
quell’altro Povia che si presenta in televisione
con i capelli unti, che a guardarli fanno ribrezzo.
Ma fatti uno shampoo, barbone!
Te lo potrai permettere uno shampoo
con tutto quello che guadagni, no?
Ad ascoltare questi cani,
non solo non guarisci dal tumore,
ma ti viene anche la diarrea,
scusa la volgarità…

Fabrizio, uh, Fabrizio, Fabrizio, uh, Fabrizio

Lascia perdere, Marcella,
non dar retta a quello che dice
quel rincoglionito di Paolo Villaggio!
Fabrizio non era anarchico,
gli anarchici sono atei e non votano.
Io so per certo che lui era credente,
pregava molto e andava a votare…
…e mica per i comunisti! Votava per la DC!
Fabrizio era un uomo equilibrato, di centro…
Oggi starebbe con Berlusconi,
O al limite con Casini, credimi.

Le sue canzoni dovrebbero insegnarle
alle elementari, altroché!
Le sue e anche quelle di quell’altro…
come si chiamava? Ah, sì… Battisti!
Pensa pure che sono pazza 
ma, ascoltando le sue canzoni, 
tutti i giorni, per un mese di fila, 
sono completamente guarita
da una fastidiosissima ulcera gastrica.
Insomma… non un santo, ma quasi…

Fabrizio, uh, Fabrizio, Lucio, uh, Lucio

Anzi, che dico elementari!
Le loro canzoni dovrebbero insegnarle
nelle università, perché sono vere poesie.
Cos’ha Mogol da invidiare a un Ungaretti?
A un Leopardi? A un Foscolo?
Prendiamo quella che fa:
“Per fortuna che c’è il Riccardo
che da solo gioca al biliardo”
Oh sì, hai ragione, che scema! Quella è di Gaber!
Anche Gaber però… quante belle canzoni ha scritto.
E poi era un vero signore, così fine ed elegante…
chissà se può far qualcosa per le mie verruche.
Ah, dici di provarci? Ma sì, hai ragione!
Da domani, tutti i pomeriggi, Champagne e Barbera!

Fabrizio, uh, Fabrizio, Lucio, uh, uh, Lucio, 
Giorgio, oh, oh, Giorgio, Giorgio (on my mind)

È a gente come loro che dovrebbero intitolare 
le vie, le piazze, le scuole: Istituto Tecnico Gaber, 
Scuola materna Faber, Piazza Lucio Battisti.
Vedrei bene anche una via Renato Zero…
Che ho detto Zero? Scusa, no…
volevo dire Rino Reitano.
Quello di Gianna Gianna
e di Italia Italia…
No, Zero, proprio no!
A parte il fatto che è vivo,
Zero è un noto pederasta,
uno squallidissimo travesta,
che adesso ha persino la faccia tosta
di andare in televisione
a parlare del suo rapporto con Dio!
Sono schifata, credimi, schifata!

Va be’, Marcella,
mi ha fatto tanto piacere
chiacchierare con te.
Se non dovessi scappare,
ti direi anche cosa penso
di quell’ubriacone di Vasco Rossi,
di quel puttaniere di Gino Paoli,
di quel senza Dio di Guccini
e di tutto il resto della compagnia.

Quando penso che questi sono vivi
e che De Andrè, Battisti e Gaber sono morti,
mi viene una rabbia che non ti dico!
È proprio vero: sono sempre i migliori che se ne vanno.

Fabrizio, uh, Fabrizio, Lucio, uh, uh, Lucio, 
Giorgio, oh, oh, Giorgio, Giorgio (on my mind)

credits

from Maledette Rockstar, released January 19, 2018
Andrea Tich basso con la bocca
Alberto Scotti voci, rumori, ritmi con la bocca, editing
Emiliano Rubbi cori aggiuntivi
Cinzia La Fauci amica di Marcella

license

all rights reserved

tags

about

snowdonia Busto Arsizio, Italy

Dal 1997 a oggi abbiamo prodotto un sacco di dischi e ne produrremo ancora. Se voi non li comprerete, pazienza. Rimanere incompresi ci renderà ancora più fighi.

contact / help

Contact snowdonia

Streaming and
Download help

Shipping and returns

Redeem code

Report this track or account

If you like Maledette Rockstar, you may also like: